deutsch | italiano

Finn

Nel gennaio del lontano 1949, la Federazione Velica Finlandese (Finnish Yachting Association - FYA) organizzò un concorso di idee per un nuovo singolo olimpico, in vista dei successivi giochi olimpici di Helsinki 1952. Dopo una serie di test, il finlandese Richard Sarby vinse la sfida con un progetto di nome Fint, che si rivelò essere la barca più veloce. Il nome venne successivamente modificato in Finn (= pinna, deriva), ed il simbolo riproducente due onde blu venne adottato come bandiera di classe.

Fino al 1960 gli scafi venivano costruiti in legno, dall'anno successivo l'associazione internazionale di classe permise la costruzione di scafi in vetroresina. Gli alberi continuarono ad essere costruiti in legno, e solo nel 1972 vennero introdotti gli alberi in alluminio. Attualmente gli alberi che vanno per la maggiore sono in carbonio, e le vele in laminati sintetici. Per poter competere con venti forti, il timoniere del Finn deve pesare tra 80 e 100 kg, meglio se accompagnati da un'alta statura. Per quanto riguarda l'assegnazione del numero velico, inizialmente si è rispettata la numerazione progressiva, dal 1993 i numeri sono assegnati nominalmente.

Attivitá di flotta del lago di Caldaro

La classe Finn, con le sue 33 barche, è di gran lunga la classe più numerosa presente sul lago, e vanta una serie di affermazioni sia in campo nazionale che internazionale: Harald Stuffer vinse nel 2002 il circuito di "Coppa Italia Finn", mentre negli anni '80 Heini Unterhauser vinse per due volte il titolo di Campione Mondiale nella categoria Master, competizione nella quale Klaus Stuffer arrivò per due volte secondo. Alcune barche partecipano regolarmente a regate nazionali, ottenendo buoni piazzamenti, quali l'11° ed il 12° posto al CICO 2009.

Da aprile ad ottobre, ogni mercoledì sera, si svolge il MIFI CUP, ossia la regata di allenamento settimanale della flotta FINN, alla quale possono partecipare anche equipaggi ospiti non iscritti all'associazione. Da oltre 30 anni è un appuntamento tradizionale del mercoledì sera, che vede sul lago alle ore 19.00 una media di 20 imbarcazioni contendersi l'ambito trofeo; quest'ultimo viene aggiudicato al timoniere che a fine stagione ha ottenuto i migliori risultati, tenendo conto di uno scarto del 33%.
La parte conviviale che segue le regate di allenamento, svolge un ruolo altrettanto importante per i Finnisti: la buona cucina dei ristoratori del lago e l'ottimo vino della zona, rendono l'appuntamento del mercoledì sera sempre piacevole, anche nel caso in cui il vento mancasse.

Links

Foto

Finn

Misure principali della barca

lunghezza:4,50 m
baglio massimo:1,50 m
immersione con deriva:0,85 m
peso:ca. 120 kg
superficie velica:10 m²

Logo della flotta

Logo della flotta

Profilo del Finn

Profilo del Finn
Ultima regata

Meteo

Come arrivarci

Associazione Vela Lago di Caldaro
S. Giuseppe al Lago 14
39052 Caldaro
BZ - Italia
info@svks.it