deutsch | italiano

Il 470: una barca da regata per due persone

Il 470 è stato disegnato dall'architetto francese Andrè Cornu nel 1963, e deve il suo nome alla lunghezza fuori tutto che la caratterizza, la quale costituisce anche, stilizzata in modo particolare, la bandiera di classe.
Nel 1964 si disputò il primo campionato francese, nel 1966 il primo campionato europeo, nel 1967 a Milano si costituì l'Asitalia470, l'associazione di classe italiana. Nel 1969, raggiunti gli 8.000 esemplari esistenti, ottenne il riconoscimento internazionale dall'IYRU, nel 1970 fu disputato il primo campionato del mondo. La sua diffusione crebbe e nel 1972, con 15.000 barche costruite, fu scelto dall'IYRU come doppio olimpico maschile per Montreal1976, status che conserva a tutt'oggi. Dalle Olimpiadi del 1988 è anche doppio olimpico femminile. Nel 1993, in occasione del trentesimo anniversario della sua progettazione, il campionato del mondo vide la partecipazione di 236 equipaggi a Crozon Morgat (Francia).

Secondo i principi ispiratori del progetto iniziale, doveva avere uno scafo planante, in vetroresina, e doveva permettere di navigare in tutte le condizioni a qualsiasi equipaggio, anche leggero: nelle competizioni giovanili, regatano alla pari equipaggi maschili femminili e misti.

Il 470 è armato con tre vele, randa fiocco e spi, ed ha un albero con sartie, messe in tensione dal cavo di acciaio con cui è inferito il fiocco; è un'imbarcazione molta tecnica e competitiva, veloce e divertente anche per il prodiere vista la presenza dello spinnaker: la sua massima espressione sono i laschi sotto spi con il prodiere al trapezio e lo scafo che plana.

Flotta 470 del lago di Caldaro

470er Il logo a lato contraddistingue la flotta 470 del lago di Caldaro, che conta una dozzina di barche, alcune molto attive sia in campo zonale che nazionale, con partecipazione anche a varie edizioni del Campionato Mondiale Master. I 470isti dell'AVLC contano numerose affermazioni nel campionato zonale, un titolo italiano juniores nel 2001 all'Isola d'Elba, un titolo mondiale nella categoria GrandMaster nel 1997 a Rota (Spagna). Parte integrante dell'attività della flotta, è l'allenamento settimanale che si tiene tradizionalmente nel tardo pomeriggio del giovedì, seguito naturalmente dalla pizzata serale in compagnia per cementare il gruppo.

Links

Foto

470 470

Misure principali della barca

lunghezza:4,7 m
baglio massimo:1,69 m
immersione con deriva:1,05 m
altezza albero:6,76 m
peso:120 kg

Superficie velica

randa:9,12 m²
fiocco:3,56 m²
spinnaker:13 m²

Logo della flotta

Logo del 470

Profilo del 470

Profilo del 470
Ultima regata

Meteo

Come arrivarci

Associazione Vela Lago di Caldaro
S. Giuseppe al Lago 14
39052 Caldaro
BZ - Italia
info@svks.it